.
Annunci online

 
claudiogiudici 
"Tassisti ignoranti, brutti e cattivi!"... Ma Cusano pensava a loro quando scrisse La Docta Ignorantia?
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Movimento Internazionale per i diritti civili - Solidarietà
No Big Banks
Executive Intelligence Review
Lyndon LaRouche - Political Action Committee
21st century science and technology
Schiller Institute
  cerca

A Servizio Pubblico da Santoro...

A Uno Mattina...

Al Circo Massimo...

Alla americana Lpac Tv...

A Toscana Tv...

Mi rifiuto di accettare l'idea che il modo in cui "si è" ci renda moralmente incapaci di diventare "ciò che dovremmo essere". (Martin Luther King)

  RIFLESSIONI, ARTICOLI, INTERVENTI di Claudio Giudici: 

Questo messaggio lo dedico ai folli.
A tutti coloro che vedono le cose in modo diverso.
Potete citarli. Essere in disaccordo con loro.
Potete glorificarli o denigrarli, ma l'unica cosa che non potete fare è ignorarli.
Perchè riescono a cambiare le cose.
E mentre qualcuno potrebbe definirli folli, io ne vedo il genio.
Perchè solo coloro che sono abbastastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero.
(Mahatma Gandhi)

 

 

AMERICAN REVOLUTION


Coloro che professano di volere la libertà, ma deprecano l'azione politica, sono come gli uomini che vogliono il raccolto senza seminare, o la pioggia senza lampi e tuoni. Vogliono l'oceano senza il terribile brusio delle sue possenti acque. (Frederick Douglass)

SCIENZA

"Il selvaggio disprezza l'arte e riconosce la natura come sua assoluta sovrana; il barbaro deride e disonora la natura, ma, più spregevole del selvaggio, molto spesso continua ad essere schiavo del suo schiavo. L'uomo colto si fa amica la natura e ne rispetta la libertà, semplicemente frenandone l'arbitrio."
(Friedrich Schiller, Lettere sull'educazione estetica dell'uomo, n. 4)
 
 

 

Dal libro della Sapienza (6)
Chi cerca la sapienza la trova
[12]La sapienza è radiosa e indefettibile, facilmente è contemplata da chi l'ama e trovata da chiunque la ricerca.
[13]Previene, per farsi conoscere, quanti la desiderano.
[14]Chi si leva per essa di buon mattino non faticherà, la troverà seduta alla sua porta.
[15]Riflettere su di essa è perfezione di saggezza, chi veglia per lei sarà presto senza affanni.
[16]Essa medesima va in cerca di quanti sono degni di lei, appare loro ben disposta per le strade, va loro incontro con ogni benevolenza.
[17]Suo principio assai sincero è il desiderio d'istruzione; la cura dell'istruzione è amore;
[18]l'amore è osservanza delle sue leggi; il rispetto delle leggi è garanzia di immortalità
[19]e l'immortalità fa stare vicino a Dio.
[20]Dunque il desiderio della sapienza conduce al regno.
[21]Se dunque, sovrani dei popoli, vi dilettate di troni e di scettri, onorate la sapienza, perché possiate regnare sempre.

"Quid Veritas?" chiede Ponzio Pilato a Gesù Cristo.
"What is love?" chiede il principe Carlo d'Inghilterra al giornalista che chiedeva a lui e Diana se si amavano.
Verità ed Amore, così come la Libertà, la Giustizia, il Bene, il Bello, sono il Cerchio che al nostro occhio pare di avere tracciato. Credete veramente di essere in grado di tracciare un Cerchio? Sì, mi riferisco a quell'inesistente complesso di punti tutti equidistanti dal medesimo fuoco. Credete veramente di averlo tracciato col vostro bicchiere, col vostro compasso, con la vostra macchina ad altissima precisione? No, non lo avete tracciato. Al vostro occhio così appare, ma quello che siete riusciti a fare è solo un'approssimazione di ciò. Bene, se così è, se è impossibile creare il cerchio perfetto, è tuttavia inutile provarci? Se sì, la ruota - che abbiamo detto non potrà essere perfettamente circolare - non è una conquista per l'Uomo, che lo aiuta nella sua relazione con l'Universo? Certo che lo è. Trasferiamo ora tutto questo ragionamento attorno alle Idee di Verità, Amore, Giustizia, Bellezza, Libertà, Bontà.
"Così in terra come è in Cielo".



 

 Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio Giudici Claudio
Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche Lyndon LaRouche
Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson Amelia Boynton Robinson
Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller Schiller
Franklin Roosevelt  Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt Franklin Roosevelt
new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal new deal 
economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare economia fisica economia finanziaria economia reale produzione hedge fund nucleare
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
bolla immobiliare bolla speculativa list carey hamilton la pira de gasperi mattei liberalizzazioni taxi tfr sistema americano di economia politica debito hamiltoniano banca nazionale infrastrutture credito allo sviluppo cassa per il mezzogiorno global warming frode truffa trattato di Westfalia Concilio di Firenze Cusano Platone Socrate Vangeli Bertrand Russell Genesi malthusianesimo dirigismo keynesismo oligarchia finanziaria Prometeo Eschilo lym movimento solidarietà movimento internazionale per i diritti civili solidarietà ponte di sviluppo eurasiatico keplero machiavelli programma politico franklin delano roosevelt Al Gore maglev piano oasi nuova bretton woods
Beppe Grillo  Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo Beppe Grillo

 

 


Ponte di Sviluppo infrastrutturale globale 
di Lyndon LaRouche


Progetti ferroviari in Africa


Progetto ferroviario nei Balcani


Progetti ferroviari ed energetici nel Medio-Oriente




 

 

 

 

BREVE STORIA DELL'ECONOMIA MONDIALE DAL 1945 AL 2008


 

Diario | Economia | Politica | Filosofia | Documenti | Poesia | Scienza | Liberalizzazioni-privatizzazioni | Chi sono |
 
Diario
1visite.

12 febbraio 2007

Liberalizzazioni - 2a parte

Ciao Giuseppe,
innanzitutto grazie per il tuo intervento che arricchisce di spunti la
discussione a riguardo.

Tu dici che la mia visione è "prettamente locale", ma debbo smentirti. Anzi,
solitamente la mia visione trova difficoltà, tipica di chi ha la "pretesa"
di guardare il cielo, a rintracciare le interconnessioni esistenti tra il
macro-fenomeno ed il proprio quotidiano.
Spiego perchè entrando nel dettaglio, perchè altrimenti farei come quelli
che hanno la pretesa di liberarsi da una seppur amichevole (spero) accusa,
in modo assiomatico, autoreferenziale, dicendo "no non è vero!" ma senza
spiegare il perchè non sia vero.

Quello che tu dici in merito alle liberalizzazioni, è ciò che la dottrina
solitamente asserisce in merito alle stesse: "si liberano le energie
represse del mercato" (come mi insegnerai, qualcuno parlava di "mano
invisibile" del mercato). In merito alla dottrina, è sempre conveniente
rammentarsi quanto sostenne Franklin Roosevelt a riguardo della stessa:
nella sostanza, disse il quattro volte presidente statunitense, ciò che gli
anni di presidenza gli avevano fatto comprendere era che le teorie
economiche insegnate all'università e la realtà, non avevano legame alcuno.

Dici che la liberalizzazione libera la concorrenza a livello internazionale.
Dall'abbattimento degli accordi di Bretton Woods (1971), grazie ai quali i
tassi di cambio valutari erano fissi e regolamentati, divenendo poi, invece,
fluttuanti e "liberi", il processo di concentramento nelle mani di poche
grandissime famiglie si è andato ipertrofizzando in modo tale che oggi
potremmo fare i nomi delle 5-6 famiglie che detengono il controllo delle
pricipali aziende del pianeta. E visto che ci siamo facciamoli! Per esempio,
Fortune nel 2003 stila la classifica delle 500 aziende che più fatturano al
mondo: Wal-Mart, Exxon-Mobil, General Motors, British Petroleum, Ford. Tra
le prime quindici si trovano ben 6 compagnie petrolifere: Exxon-Mobil,
British Petroleum, Enron (prima del fallimento), Royal Dutch/Shell (esatto,
quella che fa la campagna ambientalista!), Chevron Texaco, Total Fina Elf.
In Wal-Mart tra gli azionisti di maggioranza troviamo: Barclays, Fmr Corp.,
Mellon e JP Morgan (esatto, i Morgan che combattè Franklin Roosevelt già
durante i primi anni del suo mandato! Esatto, quei Morgan che finanziarono
Mussolini!).
In Exxon-Mobil, invece (si fa per dire!): Barclays, Fmr Corp., JP Morgan,
Mellon.
In British Petroleum: Axa, Fmr Corp., Morgan Stanley.
In Pharmacia (meglio conosciuta come Monsanto) che insieme a Novartis
controlla il 90% (!) delle risorse agro-chimiche del pianeta (fonte:
Repubblica, 23 agosto 2002): Axa, Barclays, JP Morgan, Mellon.
Come vedi i nomi sono sempre i soliti.
Adam Smith, che non a caso scrisse il suo "La Ricchezza delle nazioni" nel
1776 (ossia quando gli Stati Uniti dichiararono l'indipendenza alla luce di
una concezione dell'economia anti-liberista) volendo dare una sponda
dottrinale all'ingordigia dell'impero britannico ed alla Compagnia
britannica delle Indie orientali - di cui Smith era funzionario - aveva
proprio in mente ciò probabilmente: lo sviluppo incontrollato del dominio
dei più forti. La stessa base epistemologica di Smith, è di una depravazione
senza pari - o meglio, pari a quella di Malthus o Mandeville - quando
sostiene nel "Teoria dei sentimenti morali" che ai poveri ci debba pensare
Dio, non gli uomini. Cosa possiamo aspettarci di buono da pensatori così
ispirati?
Il testo del 1776 Smith lo scrisse perchè gli Inglesi, dopo avere fregato i
Francesi, volevano continuare a tirare il pacco anche agli americani. I
coloni americani, capirono che un'economia debole non può aprire i propri
mercati alla concorrenza di chi è più forte, perchè altrimenti quest'ultimo
si mangia la prima. Ma questo è un processo logico che non ha bisogno di
quali suffragi accademici. E' successivamente che Alexander Hamilton, Henry
Carey, Friedrich List, vi sviluppano attorno dei saggi di economia.

Questo manipolo di aziende è in mano a delle famiglie bancarie, tra le quali
la più mascherata, ma forse la più potente è la Rothschild.

Ma, Giuseppe, forse non sei a conoscenza del fatto che le politiche
neo-liberiste per antonomasia siano quelle del Fmi, dette anche del
Washington Consensus, che puntano in particolare ai 1) tagli della spesa
pubblica, a 2) liberalizzare il mercato dei capitali, a 3) ridurre le
importazioni ed 4) ampliare le esportazioni.
Perchè tagli della spesa pubblica? Perchè si guarda all'economia come ad un
processo finanziario piuttosto che ad un fenomeno di ricchezza fisica.
Perchè liberalizzare il mercato dei capitali? Perchè come si evince
dall'opera di Ricardo e in termini contrari di Lenin, un mercato dei
capitali aperto fa sì che le finanze estere possano entrare e, grazie alla
moneta più forte, acquisire o dismettere a proprio piacimento (vedi l'Europa
nel settembre '92, od il sud-est asiatico nel luglio '97 e '98).
Perchè ridurre le importazioni? Perchè come capirono gli Inglesi già nel
'700, l'economia nemica deve essere indebolita imponendole di non produrre.
Così le si impedisce di importare le materie prime che le mancano e che
avrebbe voluto lavorare per trasformarle in prodotti finiti.
Perchè ampliare le esportazioni? Perchè l'economia nemica deve trasformarsi
in un semplice magazzino di materie prime. Questo è il motivo per cui i
coloni americani si ribellarono alla madre patria britannica.
Se ci pensi queste 4 fasi riguardano le economie terzomondiste. Solo le
prime tre, invece, riguardano le economie c.d. post- industriali. Questo
perchè a noi l'agenda ci attribuisce il semplice ruolo di fornitori di
servizi (nè di produttori, nè di magazzino).
Il magazzino è oggi l'Africa (e fino a pochi giorni fa lo era anche
l'America Latina). Il produttore sono le economie a cui si è consentito di
industrializzarsi (Cina, India, Taiwan, Vietnam) badendo però a che non
sviluppassero tutele sociali. Il primo mondo, nell'agenda, è invece il
consumatore (cittadino-consumatore) o al massimo produttore di servizi.
Queste politiche hanno distrutto le economie dell'intera America Latina
aumentando disuguaglianze, povertà, oligarchie. Il trattato liberista Nafta,
è stato l'avamposto di ciò che poi è diventato Wto. Un esperimento
fantastico - si fa per dire - per provare sulla cavia latino-americana come
le politiche di abbattimento delle barriere doganali, possano consentire ai
pirati finanziari di impossessarsi delle economie e delle sorti delle genti
di interi paesi.
Col Sud-est asiatico (Filippine, Indonesia, Malesia, Sud-Corea, Thailandia)
è successo lo stesso dopo che nei primi anni '90 le pressioni della comunità
finanziaria internazionale riuscirono a fare abbattere le barriere
all'apertura del mercato dei capitali.
I GKO russi, dicono niente?
Ma allora, di cosa stiamo parlando? Scusami Giuseppe, ma ripeto sempre di
studiarla in modo critico l'economia, non di leggerla sui quotidiani.
Le uniche energie che libera il liberoscambismo ed i suoi surrogati
terminologici (liberalizzazione, deregulation, liberismo) sono quelle dei
più forti, che, ripeto, in un sistema finanziarizzato sono per forza di cose
quelle delle banche o dei suoi pupilli.
Dagli anni '70, ossia da quando si è avuta la svolta antirooseveltiana, dopo
gli assassini eccellenti degli anni '60, la produttività globale è andata
sempre più scemando, passando da tassi superiori al 3,5% annuo, ai 2% degli
anni '70, 0,9% degli anni '80, a quelli odierni che a fatica raggiungono lo
0%. Gli stessi paesi del Terzo Mondo hanno seguito questa dinamica. Così
fino alle politiche di protezionismo mirato, cambi fissi e sviluppo fisico
dell'economia, i tassi sono cresciuti constantemente. Così gli anni '20 del
secolo scorso videro un'apertura verso politiche liberiste, fino al
conseguente crollo del '29, quando le economie tornarono a difendersi con i
dazi (tutti questi dati li trovi in P. Bairoch, Economia e storia mondiale,
Garzanti, 2003, pagg. 15-21).

Quindi gli esempi del passato che vi chiedo, non sono quasi impossibili da
trovare perchè vi era il protezionismo, ma perchè non esistono proprio! La
fase protezionistica va dai primi anni '30 agli anni '60 - anni di crescita
non a caso! E non si venga fuori con la storia che si è cresciuti perchè c'è
stata la guerra. Questo processo di crescita eccezionale, grazie a politiche
hamiltoniane, gli Stati Uniti lo hanno avuto ben prima della guerra, anzi,
la forza economica assunta durante gli anni '30, quando la prima potenza
economica era ancora la Gran Bretagna, fece sì che gli Statunitensi si
potessero poi, con una riconversione industriale avviatasi quando Hitler
cominciò a far intuire venti di guerra ('37-'39), dotare del principale
armamento del mondo per salvare l'umanità dal nazismo e dal colonialismo
anglo-franco-belga-olandese. Ma poi arriva Truman e dunque l'impero
britannico torna alla ribalta ....

 Quando parli dei prezzi più bassi grazie ai cinesi, ti rendi conto del
fatto che ciò avviene perchè la popolazione cinese è una popolazione senza
alcuna tutela sociale e sottopagata, dove dunque ci si avvantaggia di un
costo del lavoro ridicolo?
Aprire le barriere doganali ai prodotti di questi paesi, senza pretendere da
loro un innalzamento delle tutele sociali, vuol dire diventare loro complici
e, conseguentemente, imporre al nostro paese l'abbattimento delle tutele
espressione di civiltà che nel frattempo i nostri avi avevano
meticolosamente conquistato.

Tutto il resto del tuo discorso è viziato da una visione monetarista, dove
si guarda all'economia come ad un fenomeno di profitto cartaceo, piuttosto
che di arricchimento dell'economia fisica.

Purtroppo - e credimi lo dico con vera partecipazione emotiva alla cosa -
una svolta nella concezione dell'economia è allo stato attuale della cultura
economica generale, un miraggio. Finchè continueremo a guardare all'economia
come ad un processo finanziario statico, piuttosto che come ad un processo
fisico dinamico, continueremo a rendere la strada che i cambiavalute - come
li chiamava Franklin Roosevelt - mirano a percorrere, una grande discesa su
cui possono buttarvisi a tutta velocità.

Ti saluto e ti abbraccio.

claudio






















Caro Claudio, ti dirò che sono rimasto del tutto sorpreso della tua competenza in materia ma, ciò nonostante (e non solo per mero spirito polemico), devo sottolineare ancora dei piccoli concetti che secondo me sono importanti. Innanzi tutto quando parlo delle economie che possono nascere nei paesi, oggi coì detti sottosviluppati, penso e spero che negli stessi, dopo una fase legata sicuramente allo sfruttamento del lavoro la crescita economica stimoli anche, ma sicuramente in una seconda fase,
la crescita di una coscienza sociale ed un generale innalzamento delle condizioni di vita: I miei genitori si ricordano ancora quando la gente, qui da noi, andava a lavorare nelle campagne ed alla domenica mattina doveva fare la fila davanti al portone d'ingresso della casa del "padrone" per ricevere i pochi spiccioli con i quali veniva pagata. Oggi, grazie a Dio, le cose sono un po' cambiate e questo non perchè oggi, come allora, vi siano o meno le famiglie potenti o i ricchi (i cui redditi non sono certo alla portata del "popolo" o della gente comune) ma perchè chi più o chi meno riesce a percepire un seppur misero stipendio ed è titolare di garanzie sociali (previdenza, pensioni,ecc.) che
gli permettono di avere una vita dignitosa.

Per quello che riguarda la condizione "americana" faccio presente che l'enorme estensione del territorio fa si che le imprese presenti non siano strutturalmente sufficienti a garantire tutta l'offerta necessaria per la richiesta e quindi, non essendoci una vera e propria concorrenza, non nascono, in linea generale, battaglie a ribasso sui sui prezzi. Chiunque, quindi, grazie alla libera iniziativa economica, può investire i propri capitali in un dato settore e trovare spazi per
poter lavorare ed occupare manodopera.

Il problema che tu sottolinei (devo dire, anche, giustamente), è che i capitali per mettere su un impresa - almeno quelli iniziali -, alla fine sono sempre le stesse persone (famiglie) a metterceli perchè, vuoi o non vuoi, queste sono strettamente collegate (anzi le posseggono) con le Banche. Al contrario, però, non volendosi far soggiogare dal potere privato, dovremmo pensarse all'intervento dello Stato nell'economia: e cosa facciamo? Ritorniamo al passato? E che sviluppo e consizioni sociali e garanzie hanno oggi coloro che vivono
in nazioni o stati dove vi è una simile economia?

Grazie per il tuo intervento
(speriamo di non scocciare i nostri amici della lista)

saluti

Giuseppe






















Ecco visto che la teria keynesiana ti è piaciuta? Per teoria keynesiana non intendo la vecchia visione dell'interventismo statale,ma più che altro riversato come dici tu ad aiutare la crescita ,la nascita di nuove industrie di nuove attività etc,insomma una versione moderna ed aggiornata.Non è prioritaria la crescita del pil ,ma il pil è una diretta conseguenza della crescita che deve creare ricchezza per le fasce popolari oltre che per l'industria o le attività economiche in generale,altrimenti non avrebbe nessuna logiuca e nessun senso.I costi di produzione non comprendono solo l'energia ,i costi dei materiali ma anche i costi della manodopera.Infine si gira intorno intorno al tema della pressione fiscale .Prima o poi bisognera ridurla,e prima si fà e meglio è.Se il gettito diminuisce per effetto di un aumento dell'evasione fiscale nonostante il calo delle tasse allora bisognerà riaumentare le imposte.Questo maggior gettito c'è perche il centrosinistra ha creato più fiducia impegnanmdosi a ridurre le imposte (irpef,iva,costi contributivi)con le maggiori entrate dovute alla lotta all'evasione.Se non vengono ridotte ,potrebbe essere che il maggior gettito non ci sia in futuro,poiche diminuisce la fiducia di veder diminuire la pressione fiscale




permalink | inviato da il 12/2/2007 alle 22:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo